Fax Now: (925) 132-4545

Il think tank per l’eccellenza delle utility italiane

 

Stop alla fusione tra Iren Ambiente e Amiu: il consiglio comunale di Genova boccia il matrimonio

La fusione tra Iren Ambiente e Amiu a Genova non si farà. Lo ha deciso il Consiglio comunale cittadino, respingendo la delibera che doveva “definire i criteri operativi con cui aggregare la società partecipata per la raccolta dei rifiuti alla multitutility del Nord Ovest.”

L’obiettivo – mancato – della giunta era portare il socio privato sopra il 51% di Amiu entro il 2017. Una quarantina di lavoratori Amiu e cittadini contrari alla privatizzazione hanno festeggiato il “no” all’operazione dagli spalti della sala consiliare.

A tre mesi dalla scadenza naturale del suo mandato, l’amministrazione del sindaco arancione ha ricevuto un duro colpo, andando sotto in Consiglio comunale sul piano rifiuti. L’ingresso di Iren in Amiu con il 51% era stato fortemente caldeggiato dal sindaco, secondo il quale era l’unico modo per salvare la municipalizzata e i suoi lavoratori e far uscire Genova dall’emergenza rifiuti, fortemente segnata dalla chiusura della discarica di Scarpino.

 

 

Comments are closed.