Fax Now: (925) 132-4545

Il think tank per l’eccellenza delle utility italiane

 

Riforma della Pubblica Amministrazione. Tra i decreti attuativi anche partecipate e servizi

Dai licenziamenti facili dei fannulloni al riordino delle società partecipate. Sono 11 i decreti attuativi della riforma della pubblica amministrazione firmata Marianna Madia dal Cdm in via preliminare. Tra i provvedimenti delegati si ricordano, tra gli altri, quello legato alle società partecipate, nel quale viene adottato un Testo unico che si applica a società di capitali (Spa o Srl). Si prevede, a questo proposito, la drastica riduzione delle società partecipate inutili: le scatole vuote, le società inattive, le micro e quelle che non producono servizi indispensabili alla collettività.

Dovranno inoltre essere eliminate le imprese con fatturato sotto il milione di euro. Vengono introdotti interventi di moralizzazione sui compensi degli amministratori. Per il futuro sono individuati i criteri chiari in base ai quali sarà possibile costituire e gestire le società partecipate.

Per quanto riguarda i servizi pubblici locali sono previsti, tra l’altro, modalità competitive per l’affidamento, costi standard e livelli dimensionali di ambiti, almeno provinciali, di erogazione dei servizi al fine di garantire qualità e efficienza dei servizi per i cittadini.

Comments are closed.