Fax Now: (925) 132-4545

Il think tank per l’eccellenza delle utility italiane

 

Marche Multiservizi può acquistare la pesarese Megas-Net

Marche Multiservizi può acquistare Megas-Net. Il Comune di Vallefoglia, che controlla il 2,5% di Megas-Net (partecipata al 40% dalla provincia di Pesaro Urbino e al 60% da 50 Comuni della provincia), ha dato il via libera alla fusione con Marche Multiservizi, partecipata al 49,6% da Hera. L’operazione risponde alle esigenze dei comuni di razionalizzare le partecipazioni ai sensi del decreto Madia. La Rab per Megas-Net è di 36 milioni di euro. A detta degli analisti di Mediobanca quest’operazione dovrebbe essere molto piccola nel contesto generale di Hera. Secondo il piano industriale di gennaio, la società si aspetta un contributo all’Ebitda di 107 milioni di euro, cifra che è in linea con il piano industriale precedente (106 milioni di euro).

Lo scorso 10 gennaio Hera ha presentato l’aggiornamento dei target del piano industriale con un ebitda 2021 visto a 1,135 miliardi di euro grazie a investimenti cumulati per 2,9 miliardi di euro.

 

Comments are closed.