Fax Now: (925) 132-4545

Il think tank per l’eccellenza delle utility italiane

 

Intervento del Presidente Napolitano in occasione dell’VIII Simposio COTEC Europa – Madrid, 3 ottobre 2012

 

 

Madrid, 3 ottobre 2012

“(…)Venendo alla tematica che ci impegna qui – ricerca e innovazione – ritengo felice la scelta di focalizzare i nostri lavori di questa sessione sulle piccole e medie imprese. L’Italia ne detiene il record europeo per densità : oltre 4 milioni, su un totale di 4 milioni e mezzo di imprese, sono piccole e medie. Il confronto che qui ha luogo tra accademici, imprenditori e Istituzioni è pertanto di assoluta rilevanza ai fini degli interessi italiani e foriero, mi auguro, di indicazioni operative sui cambiamenti e sviluppi necessari a preservare la vitalità di questo essenziale settore delle nostre economie.

E’ indispensabile innalzare i nostri modelli nazionali di ricerca e legarli più strettamente alla produttività, in un mondo radicalmente cambiato con la globalizzazione, che da tempo non è più tema di dibattito teorico ma è nodo reale e stringente sul piano politico, economico e occupazionale.

Nel 2015, fra tre anni, il 90% della crescita economica mondiale sarà generata al di fuori dell’Unione Europea. Per coglierne le opportunità, per non mancare quelle legate al costante incremento degli scambi internazionali (+6% anche nel 2011, nel pieno della crisi finanziaria mondiale), dobbiamo migliorare la qualità dei nostri servizi, dei nostri prodotti e dei processi di produzione. Abbiamo, come Italia, Spagna e Portogallo energie, competenze e strumenti per superare con successo l’attuale crisi e conservare le nostre posizioni più avanzate. Ancora oggi, non dimentichiamolo, i Ventisette Paesi membri dell’Unione Europea, insieme rappresentano il primo attore al mondo per commercio di beni manufatti, il primo per commercio di servizi e un attore dominante nel campo degli investimenti esteri diretti. Perciò il fatalismo del declino è fuorviante. Quello che sarà dell’Europa e dell’Occidente dipenderà da noi. (…)”.

Per leggere tutto il discorso del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano vai qui

Comments are closed.