Fax Now: (925) 132-4545

Il think tank per l’eccellenza delle utility italiane

 

e-gazette.it – Appuntamenti: il 23 ottobre a Roma il primo Top Utility Award

 

Milano, 1 ottobre – Cento utility italiane passate al setaccio, per la prima volta, con rigorosi criteri scientifici. Debutta Top Utility Award, il premio che va a caccia delle eccellenze del settore e traduce in numeri e ranking tutto ciò che è eccellenza nel fare impresa: posizionamento sul territorio, politiche verso i consumatori, bilanci economici, sociali e ambientali delle aziende che portano ogni giorno nelle nostre case l’energia elettrica, il gas, l’acqua e gestiscono il ciclo dei rifiuti.
Niente buoni e cattivi, ma un confronto che valorizza le migliori pratiche e misura il valore che ci separa dai principali player europei. Senza nessuna giuria ma attraverso un innovativo metodo di analisi messo a punto da Althesys, la società milanese di consulenza e ricerca.
A proposito del presunto spread economico-finanziario, “le public utility italiane hanno performance allineate o addirittura superiori a quelle dei principali concorrenti europei”, anticipa Alessandro Marangoni, direttore scientifico di Top Utility Award e a capo di Althesys. “L’aggregato delle top ten tricolori presenta un valore medio in termini di Ebitda sul fatturato del 22%, superiore a quello europeo che si attesta al 16,5%. Questo per certi versi sfata il mito secondo cui le nostre imprese sarebbero meno efficienti”. È questo uno dei primi risultati che emerge dall’analisi dei ricercatori, che porterà all’assegnazione del premio: l’appuntamento è per martedì 23 ottobre a Roma in occasione del convegno “Le utilities per lo sviluppo economico e sociale dell’Italia. Le eccellenze dei servizi pubblici per la rinascita del nostro paese”.

Comments are closed.