Fax Now: (925) 132-4545

Il think tank per l’eccellenza delle utility italiane

 

Autorità: con il nuovo sistema tariffario crescono gli investimenti sulle reti idriche

Sono ripartiti gli investimenti sulle reti idriche: uno studio dell’Autorità per l’Energia, il gas e il sistema idrico segnala che, negli anni, l’aumento è stato superiore al mezzo miliardo, passando dai 961 milioni di euro di spesa effettiva del 2012 ai 1.490 milioni del 2015. È l’effetto del nuovo sistema tariffario introdotto dal gennaio 2014, che garantisce ai gestori idrici più certezza e più ricavi, a fronte di investimenti effettivi. L’inversione di tendenza è chiara in tre quarti del Paese, dal Nord al Centro, ma stenta a decollare al Sud, dove intere Regioni o Ambiti ottimali non hanno ancora adempiuto agli obblighi di organizzazione e accorpamento del servizio idrico, e dunque sfuggono alle nuove regole dell’Autorità. Si tratta del 32% della popolazione totale e comprende anche alcune aree in Nord Italia (in Liguria e Lombardia).

Dal 2012 al 2015, gli investimenti effettivi sulle reti idriche sono saliti da 180 a 425 milioni di euro nel Nord-Ovest d’Italia, da 250 a 415 nel Nord-Est, da 320 a 410 al Centro. Solo il Sud, dove la regolazione tariffaria dell’Autorità fa più fatica a imporsi, arranca: nel 2015 resta fermo intorno ai 150 milioni di euro nel Mezzogiorno continentale, mentre registra una debole crescita, fermandosi però sotto i 40 milioni, nelle isole.

Le elaborazioni dell’Autorità rilevano anche un relazione diretta fra aumenti tariffari e investimenti pianificati: al Centro, con un aumento del 6,19% nel 2014, si raggiunge il picco di 192,4 euro di investimenti pro capite. Nel Nord-Est si registra un aumento del 5,87%, con investimenti pro capite di 144,2 euro. Nel Nord-ovest l’aumento è del 6%, pari a 113 euro per abitante. Al Sud siamo a 75,3 euro per abitante, nelle isole a 63,9. La nuova tariffa si applica al 68% della popolazione servita, mentre per il 3% è rimasta congelata e per il 12% si è avuto una riduzione tariffaria per inadempimenti delle autorità di ambito o dei gestori.

Comments are closed.